Svetlana Berasneva Endocrinologia La Spezia: Tiroiditi e Hashimoto

La tiroidite di Hashimoto

La tiroidite è un’infiammazione della tiroide (il suffisso -ite come in bronchite, gastrite, tendinite... significa che c'è in atto un processo infiammatorio).
Per la tiroide i 'processi infiammatori' sono molto diversi tra loro per varie ragioni e quindi per comprendere alcune di queste differenze, le varie forme di tiroidite vengono distinte, in base al decorso, in acute, subacute e croniche.
Tra le tiroiditi troviamo dunque:
    acute, di origini batteriche o parassitarie
  • la tiroidite suppurativa acuta
  • subacute, di origine virale
  • la tiroidite subacuta di De Quervain che porta a modificazioni transitorie dell'attività tiroidea
  • croniche, con eziologia sconosciuta, con patogenesi autoimmune, con una varietà di manifestazioni cliniche
  • la tiroidite linfocitaria cronica, detta tiroidite di Hashimoto, che progressivamente 'spegne' la tiroide e la sua funzione
  • la tiroidite silente post-parto e sporadica
  • la tiroidite fibrosa di Riedel, caratterizzata dalla sostituzione del normale parenchima tiroideo con tessuto fibrotico denso rendendo la ghiandola tiroide di consistenza 'lignea'
  • la tiroidite da farmaci